Contatti

  • esterina è una donna minore. Vive sola, per quanto ne è capace. Non ama i suoi parenti e li cerca fuori dal suo sangue. Dorme nella casa sul limite del bosco da dove si vede il mare di Viareggio, dove ci sono i signori, dove le donne sono confezioni da accompagnare, dove gli uomini sono arresi. Lei no. Aspetta che il vino maturi, che la legna sia da bruciare, che la compagnia fatta ad un amico...
  • Disponibile. recensione ed intervista di Michele Coralli (Blow Up) e foto di Nanni Angeli intervista di Fabio Ciminiera (jazz Convention) e foto di Nanni Angeli

parco macchine:

tzacatal ° camillas ° x-mary °

esterina ° etnia Supersantos °

grande orchestra rosichino °

pirate dogs ° armoteque ° paolo

angeli ° takumi fukushima °

vakki plakkula ° lullo mosso ° mrafi

°andrea cavarocchi

Home-page

Le Arti Malandrine, sostiene la produzione di musiche a chilometro zero.
Seleziona e coltiva prodotti freschi e "di stagione" che crescono e maturano nell’area di Bologna.
Nonostante la volontà di mantenere una filiera corta, si debbono elencare limitate eccezioni di importazione: una che ha avuto sviluppo e crescita in altra area del mediterraneo, in Catalogna, ed un’altra rara forma di vita nata e cresciuta di là dall’Appennino (e che quindi non potrebbe comunque mai attecchire in territorio emiliano).
Usiamo molto concime.
Dicono che sono produzioni sostenibili...
La vita è comunque una questione di resilienza.
Per una buona conservazione ed un buon invecchiamento, ogni prodotto, con le dovute proporzioni, contienesolfiti.
Sgoe si è accorta del pudore e gli da una mano.